Se avete materiale che a vostro giudizio, può interessare il blog
e non c'è altro mezzo, per poterlo utilizzare, che quello di acquistarlo,
siamo disposti anche a farlo
contattate
dersu54.g@gmail.com


Si accettano donazioni, scannerizzazioni o registrazioni

domenica 27 dicembre 2009

GIOVANNI FENATI - DANCING (1958)

.
 

.
.
Giovanni Fenati è il pianista arrangiatore e direttore d'orchestra che per la prima volta in Italia presentò come cantante Gina Lollobrigida. La sera del 14 marzo 1956, al teatro Duse di Bologna, fu, oltre che per Gina, un suo trionfo personale che riaffermò le sue ottime qualità di musicista.
[...] Bravo concertista, in un primo tempo si è orientato verso il jazz, la passione di tutti i giovani, e nel 1948 si è classificato tra i primi pianisti al "festival italiano del jazz" svoltosi a Firenze. Già precedentemente era emerso in altre manifestazioni jazzistiche suonando con Kramer nei primi grandi spettacoli del dopoguerra a Milano.
[...] Fenati è oggi uno dei pochi specializzati in musica da ballo, forse l'unico che si dedica esclusivamente a questo genere. Le sue esecuzioni non hanno nulla da invidiare a quelle delle grandi formazioni del nord America.
Lo stile di Fenati si ispira al più classico modo di eseguire musica da ballo. La formazione d'orchestra è a sezioni complete e il pianoforte solista non è trattato come elemento dominante che relega l'orchestra a ruolo di accompagnatrice, ma fa parte essenziale di essa, è un "colore" integrante il discorso espressivo della tavolozza orchestrale [...]
.
.
Alberto Angelini.
dalla "cover" del disco
.
.
.
.
Lato a)
  1. Caschi il mondo (isko-thaler)
  2. Musica in sordina (mannucci-isko-thaler)
  3. Vorrei un anticipo (isko-thaler)
  4. Mondanità (belga)
  5. Pop corn (roelens)


Lato b)
  1. Flipper (roelens)
  2. Con esitazione (astore)
  3. Jolly X ( gori)
  4. Mia dolce musica (martelli-isko-thaler)
  5. Miss Harlem (umiliani)
.

cover(PHILIPS - P 10662 R)
http://www.mediafire.com/?racn33rlf130l8b
.
PHILIPS - P 10662 R
http://www.mediafire.com/?gh4rl4ewhz03lkx
.

1 commento:

  1. e pensare che dalla copertina non sembra affatto un disco del 1958!!

    RispondiElimina